Top menu

Ottima riunione di boxe a Ravarino

Quella che si è svolta nel pomeriggio di domenica 20 novembre a Ravarino (MO) è stata un'ottima riunione di boxe.

Incontri emozionanti, un match femminile e uno professionistico hanno tenuta viva l'attenzione.

Il beniamino di casa, Raffaele Laezza, è stato sconfitto ai punti dal rivale torinese Andrea Scarpa, dotato di maggior allungo; era un derby nei leggeri, tra compagni di scuderia.

Scarpa si presentava all'appuntamento con un record di 3-2, con le uniche sconfitte rimediate ai punti fuori dalle mura amiche e con una vittoria di forza prima del limite nell'ultimo match disputato in Sicilia, praticamente in casa del suo avversario.

 

 

Laezza ha combattuto alla pari per circa quattro riprese ma è calato nelle ultime due, quando il suo avversario ha impresso un ritmo maggiore alla gara e ha trovato la giusta misura; con grande cuore ha finito ai punti sebbene ferito nell'ultima ripresa, quando il torinese cercava la vittoria prima del limite.

La grande mobilità di Laezza è servita solo in parte, Scarpa era pure mobile e dotato di tutti i colpi per impensierire il beniamino di Ravarino.

Ci auguriamo che Laezza possa tornare a combattere nel limite dei superpiuma, o che comunque non affronti avversari dotati di tale allungo.

Nella boxe femminile la debuttante Giorgia Castagnoli di Medicina (BO) ha dimostrato carattere nel battere bene l'esperta carpigiana Lucrezia Buccigrossi; è stata una battaglia in cui la carpigiana non ha mai voluto demordere accettando gli scambi. Complimenti alla ragazza bolognese, niente male come prima esperienza sul ring.

Il peso medio veterano di Carpi (MO) Othman Ratbi ha sconfitto ai punti l'iraniano ormai modenese Omid Zorhabi; il match è stato di studio per vari minuti. Ratbi si trovava in difficoltà nell'inquadrare lo scorbutico mancino modenese, che ha dimostrato ottimi passi in avanti rendendo più composta la sua boxe rispetto al passato. Un pareggio non avrebbe scandalizzato nessuno, ma indubbiamente Ratbi ha finito leggermente meglio il match. 

Negli altri match il giovanissimo carpigiano Leandro Naccari ha sciorinato una boxe disinvolta in tutta velocità avendo la meglio ai punti su Luca Lazzari di Piacenza.

Francesco Jalleli, superwelter sempre di Carpi, sorprende nel suo debutto disponendo del suo avversario, il mantovano Luca Giangi, nella prima ripresa, dimostrando padronanza del ring come un atleta con vari match alle spalle.

Il massimo piacentino Dimitar Micevski batte per intervento medico Fabrizio Luppi di Cavezzo (MO) al primo round, in un match che probabilmente poteva proseguire senza troppi problemi.

Il superwelter Giorgio Borghesi di Cavezzo (MO) batte Luca Antonaccio di Medicina (BO); e il peso medio fratello di Laezza, Felice Laezza, dimostra un'ottima mobilità sul ring e uno stile simile al professionista Raffaele contro il ferrarese Aldo Lazri.

Inoltre bella sfida, ancora nei superwelter, tra l'atleta di Cavezzo Agostino Bonarrigo, mancino che picchia, contro Martin Velcov di Piacenza, atleta con un'ottantina di match alle spalle, veloce mancino che non disdegna di cambiare guardia. I primi minuti sono passati alla pari, dopo però è venuta fuori la maggior esperienza ed esplosività di Velcov che vinceva nettamente ai punti.

Prossimo appuntamento con i nostri pugili emiliani domenica prossima 27 novembre a Guastalla (RE).

 

2011 A.S.D. Urbani Boxe Modena - CF:94162400363 - website by Alessandro Govi